Mikrokosmi

a cura di Associazione Culturale Mikrokosmos

Ogni anno, da febbraio ad aprile, dieci concerti spiccano nel panorama musicale italiano: Mikrokosmi è una rassegna di riferimento per artisti di caratura internazionale ma anche per giovani talenti, vincitori di importanti concorsi o allievi dell’Accademia Pianistica di Imola, con la quale Mikrokosmos ha uno stretto rapporto di collaborazione. Elogiati dalla critica locale e nazionale, i Mikrokosmi riempiono Sala Corelli nelle domeniche mattina ravennati.

Associazione Culturale Mikrokosmos
via Borghi 12 – 48100 Ravenna
tel. +39 0544 502221
info@mikrokosmos.it
www.mikrokosmos.it

Nata nel 1999 per dare lustro alla scuola di musica Mikrokosmos e per spingere i giovani studenti a frequentare il Teatro, era una piccola serie di tre appuntamenti col nome Concerti di Primavera. Immediatamente apprezzata dal pubblico per la qualità delle proposte, è cresciuta sempre più fino a diventare Mikrokosmi.

Organizzata dall’Associazione Culturale Mikrokosmos con la direzione artistica di Barbara Valli, l’edizione 2019 di Mikrokosmi è la ventunesima di una stagione concertistica attesa e apprezzata per la capacità di unire linguaggi musicali diversi tra loro in proposte di grande caratura, profondo interesse e sicuro appeal anche per i più giovani. Questa edizione vede l’inizio di una collaborazione con il Planetario di Ravenna con un concerto in occasione del 50° anniversario dello sbarco sulla Luna; il 17 marzo lo scrittore Pietrangelo Buttafuoco e il pianista Nazzareno Carusi con Leopardi, Bach e il Tramonto della Luna (con anteprima il 16 marzo alle 21 con Buttafuoco e la violinista Angioletta Jannucci Cecchi sotto la cupola del Planetario). Dal 3 febbraio al 7 aprile, tutte le domeniche mattina in Sala Corelli con Romina Cicoli e Marco Santià (soprano e pianoforte), Eugenio Della Chiara e Alberto Chines (chitarra e pianoforte), Luna Costantini (pianoforte), il Quartetto Maas col pianista Andrea D’Alonzo, il tredicenne Antonio Alessandri (pianoforte-vincitore Premio Steinway 2018), lo spettacolo Dans la Boîte de Claude (omaggio a Claude Debussy) del pianista Paolo Dirani, il duo a 4 mani di Davide Cabassi e Nazzareno Carusi e il Trio di Imola.

Consulta la sezione "Archivio" per gli appuntamenti delle passate stagioni